IO – Immigrazioni e Omosessualità

Il gruppo nasce a Milano sulla scia di quello nazionale MIGRA.GLB – (a cura di Arcigay Nazionale)- gruppo avviato grazie al progetto europeo contro le discriminazioni QUBA. Con questo gruppo desideriamo scambiarci informazioni, suggerimenti, esperienze e materiali sulle persone migranti gay-lesbiche, trans* e bisessuali (GLBTQ). Il gruppo è rivolto alle persone GLBTQ migranti, alla comunità GLBTQ italiana e a tutti coloro che si occupano di migranti nel nostro Paese.
I nostri auspici sono i seguenti:

  1. dare voce ad un tema spesso sottaciuto da tutte le parti;
  2. introdurre il tema dell’intercultura all’interno del movimento GLBTQ italiano ed il tema dell’orientamento sessuale all’interno del movimento che si occupa di migranti in Italia;
  3. ridurre il razzismo tra le persone GLBTQ italiane e l’omofobia tra le persone migranti nel nostro Paese
  4. dare un aiuto tecnico a quei migranti che si rivolgono al gruppo attraverso la rete creata con le associazioni che da anni si occupano di immigrazione.

Desideriamo segnalare che il gruppo si “alimenta” grazie al contributo che tutti gli iscritti possono dare, inserendo notizie su questo tema, facendo pervenire la documentazione relativa a casi e situazioni conosciute, ecc.
Si ringraziano fin d’ora tutti coloro che partecipano al gruppo con questo spirito collaborativo.

IO: immigrazioni e omosessualità
progettoio@arcigaymilano.org

In Italia l’immigrazione è un fenomeno recente che tuttavia sta raggiungendo percentuali simili a quelle di Paesi con una più lunga storia d’immigrazione. Mentre inizialmente i migranti erano soprattutto maschi con un progetto migratorio a breve termine, ora le comunità straniere sono rappresentate sempre più da famiglie che arrivano col progetto di inserirsi e costruirsi un futuro in Italia. All’interno di queste comunità, vi sono sempre più persone omosessuali e transessuali, portatrici di bisogni specifici sia rispetto alle comunità etniche di riferimento, sia rispetto alla più ampia comunità lesbica, gay, bisessuale e transgender (LGBT) italiana. I migranti LGBT incontrano sul loro percorso di integrazione ostacoli specifici che si aggiungono a quelli normalmente sperimentati dagli stranieri. In particolare i servizi rivolti ai migranti sono progettati e forniti senza considerare la dimensione dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere. Questo limita l’efficacia della relazione operatore-utente, diminuisce l’incisività di alcuni interventi (per esempio nel supporto e nell’orientamento) e può addirittura dimostrarsi controproducente (come le campagne sanitarie per la prevenzione delle malattie a trasmissione sessuale, pensate per stranieri ma che non fanno menzione delle possibilità di contagio tra persone dello stesso sesso). Dall’altro lato i servizi forniti dalla comunità LGBT sono fortemente collegati al modello culturale di uomo-gay e donna-lesbica occidentali, modelli in cui molti migranti con comportamenti omosessuali non si riconoscono. L’esperienza ha provato che i servizi di informazione, di supporto o di counselling forniti dalle organizzazioni LGBT possono quindi non essere efficaci per i migranti con comportamenti omosessuali. Infine, una delle principali risorse di informazioni, orientamento e supporto per gli stranieri sono le reti informali interne alle comunità migranti. A causa dei tabù verso i temi dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere, molti migranti LGBT non possono contare sulla propria comunità di origine per risolvere determinati problemi o trovare supporto. In questo sito potrete trovare informazioni utili su immigrazioni e omosessualità (legislazione e giurisprudenza, notizie dal mondo), contatti, risorse utili e le pubblicazioni collegate al progetto “Nuovi approcci nel campo dell’integrazione dei migranti residenti in Italia: l’aiuto ai migranti lesbiche, gay, bisessuali e transessuali (LGBT)” realizzato con un contributo del Ministero della Solidarietà Sociale ai sensi della Legge n° 383/2000 – art. 12 – lett. F.

Chat Amica OffLine o occupata con un utente

Al momento la ChatAmica non è operativa, puoi usufruire del servizio lunedì, mercoledì e venerdì dalle 20 alle 23.

Benvenuto nel servizio di ChatAmica, siamo qui per te! (AVVISO: sconsigliamo l'utilizzo di explorer come browser a causa di problemi di compatibilità con la chat)

Clicca INVIO per chattare