HOME CIRCOLO GRUPPI PRIDE GAP ATTIVITÀ ALBUM UTILITÀ DOSSIER STAMPA LINK
associazione com.ti cig com.ti arcigay verbali cig statuti precedenti
       

ASSOCIAZIONE
"Circolo Culturale Centro d'Iniziativa Gay di Milano"

 

CHI SIAMO - Una breve presentazione del Centro e delle sue finalità

DOVE SIAMO - Ubicazione della sede, breve descrizione, mezzi pubblici per raggiungerci
ATTO COSTITUTIVO - In data 3 marzo 1984 viene registrata con atto pubblico a Milano la costituzione della nostra associazione.
STATUTO - Testo dell'ultimo statuto dell'associazione regolarmente approvato
REGOLAMENTO - Ultimo testo approvato del regolamento che definisce la normativa interna dell'associazione.
TESSERAMENTO - Una scelta importante per te stesso e per sostenere e migliorare l'associazione.
PRESIDENTE - Una breve biografia del presidente in carica dell'associazione
ORGANIGRAMMA E CONTATTI - Le principali responsabilità interne all'associazione e come contattarle
BILANCIO economico e delle attività 2002 approvato dall'assemblea ordinaria del 23 marzo 2002
STORIA - Una breve storia della nostra associazione dalla sua nascita ad oggi

 

 

 

 

 

 

PAOLO FERIGO: IL PRESIDENTE GIUSTO AL MOMENTO GIUSTO

 

UNA BREVE BIOGRAFIA DELL'ATTUALE PRESIDENTE DEL CIG ARCIGAY MILANO.

Nato a Milano nell'aprile del 1962, ma di origini friulane, si diploma nel '85 all'Istituto Tecnico Agrario di Codogno. Diverse attività lavorative lo portano da compiti amministrativi alla gestione del personale e della produzione in una industria metalmeccanica. Nel 1989 interrompe questa attività per spostarsi alcuni mesi negli Stati Uniti e al ritorno rileva una attività commerciale che segue fino al '98, anno in cui si dedica alla libera professione in uno Studio di amministrazioni condominiali.
Inizia la sua attività nel volontariato presso l'ASA, Associazione Solidarietà AIDS di Milano nel 1994 seguendo il corso di formazione per volontari organizzato in quell'anno.
Il suo impegno nel corso degli anni si sviluppa e da volontario occasionale diventa operatore all'interno dell'Associazione con compiti organizzativi, amministrativi e di rapporti con l'Amministrazione Pubblica per i progetti legati alla prevenzione HIV/AIDS. Sviluppa anche una certa esperienza nella computer graphic progettando pubblicazioni sia per l'Associazione che per il Comune di Milano.
Diviene rappresentante dell'ASA presso il COAM (Centro Operativo AIDS Milano) all'interno del Progetto Città Sane. Tavolo di lavoro che si trasforma in seguito nel Corda, il Tavolo di Coordinamento delle Associazioni di Volontariato e del Privato Sociale presso l'Assessorato ai Servizi Sociali del Comune di Milano.
In questa veste entra in contatto e in collaborazione con le altre Associazioni locali che si occupano di HIV/AIDS collaborando in diversi progetti tra i quali, per diversi anni, l'organizzazione del 1° dicembre, giornata mondiale per la lotta all'AIDS.
Nel 1997 a questo impegno affianca la partecipazione al corso di formazione per operatori del Telefono Amico del C.I.G. - Arcigay Milano, a seguito del quale inizia il suo impegno all'interno di Arcigay rispondendo alla help-line del Circolo milanese.
Nel 1998 lascia l'ASA e incrementa l'impegno all'interno del C.I.G. offrendosi disponibile alla riorganizzazione del Gruppo di prevenzione AIDS e MTS e impostando e coordinando il primo Progetto di Unità Mobile di Prevenzione in collaborazione con il Comune di Milano, progetto che proseguirà per due anni. Nel contempo rientra nel Corda quale rappresentante del C.I.G.
Nel 2000 presenta un secondo Progetto di UMP che porta ad una Convenzione triennale con la Regione Lombardia e la ASL Città di Milano per la diffusione di informazioni, materiale informativo e preservativi nei locali e nei luoghi all'aperto della Città. In questo progetto chiama a collaborare anche volontari dell'ASA.
Nel febbraio 2001 si candida e viene eletto alla presidenza del Circolo e subito si trova a fare i conti con le elezioni Comunali e l'organizzazione del primo grande Pride milanese. Pride che nonostante le difficoltà e l'inesperienza ma grazie alla collaborazione delle altre Associazioni milanesi facenti parte del Coordinamento Arcobaleno GLT e dei tanti volontari impegnati è un successo. Il Presidente Nazionale Sergio Lo Giudice lo chiama a far parte del Consiglio Nazionale e ne chiede la ratifica agli altri membri che lo accolgono nella tarda primavera.
Collabora alla nuova veste di GaP, il mensile dell'Associazione, stimolandone lo sviluppo.
Nel febbraio del 2002 viene confermato dall'Assemblea del C.I.G. alla presidenza per il biennio successivo, mandato allungato a seguito delle modifiche allo Statuto dell'Associazione approvate nella stessa occasione.
Per il secondo anno si impegna nella organizzazione del Pride milanese coordinando il Comitato Organizzatore e nel frattempo si impegna con la nascente Commissione Eventi per l'organizzazione delle feste di finanziamento per il Circolo.
Alla fine dello stesso mese è tra i delegati al Congresso Nazionale Arcigay dove viene confermato alla carica di Consigliere.
Circa un mese dopo, su proposta di Lo Giudice, viene eletto dal Consiglio a Responsabile per l'area Salute di Arcigay entrando così a far parte della Segreteria Nazionale. Nel settembre dello stesso anno viene delegato da Arcigay quale rappresentante supplente alla Consulta Nazionale AIDS presso il Ministero della Salute, delega che diventa ufficiale nel gennaio 2003.

 


NO COPYRIGHT!
E' consentita la riproduzione del materiale originale del sito, purchè ne venga citata la fonte
PER BUGS, SUGGERIMENTI O CORREZIONI SCRIVI AL WEBMASTER