Fiaccolata della memoria anche per dire No all’omofobia.

Full Review
Giovedi 26 gennaio le associazioni del coordinamento arcobaleno hanno organizzato un flash mob con fiaccolata per commemorare le vittime – spesso dimenticate- dell’omocausto, cioè di quegli uomini e quelle donne internate nei campi di concentramento e perseguitate a causa del proprio orientamento sessuale, in nome di un’omofobia di stato che purtroppo è ancora diffusa in molti paesi. L’omofobia, come ogni forma di “razzismo” spesso sfocia nella violenza fisica, contro l’altro, il “diverso”. Alla luce del grave episodio di violenza cieca e vile nei confronti di due ragazzi gay che stavano tornando a casa dopo una serata in discoteca lo scorso sabato notte, partecipare numerosi alla fiaccolata di giovedi 26 gennaio può acquistare anche un’altro significato: commemorare le vittime dell’omocausto per dire anche no alla omofobia e ogni forma di violenza  anche oggi, in Italia.
Giovedi 26 gennaio, via Mercanti, Milano dalle 18 alle 19.
ChatAmica

Hai bisogno? Siamo qui per questo. Inviaci un messaggio e ti risponderemo subito.

Benvenuto nel servizio di ChatAmica, siamo qui per te! (AVVISO: sconsigliamo l'utilizzo di explorer come browser a causa di problemi di compatibilità con la chat)

Clicca INVIO per chattare